Home

 

Sono numerose  le patologie che si possono giovare della  Ossigeno-Ozonoterapia:
Patologie da deficit di ossigenazione, come problemi di circolazione arteriosa (es. arteriosclerosi, ischemie cardiache, cerebrali) o venosa (es. ulcere flebo statiche).
Patologie ortopediche: al primo posto le ernie e le protrusioni discali, e quindi le lombalgie, le sciatalgie, le cervicalgie. Artrosi dell’anca, del ginocchio e della colonna vertebrale. Tendiniti, “periartrite” della spalla, epicondilite.
Malattie croniche, come le bronco pneumopatie ostruttive, il diabete, l’epatite virale.
Malattie degenerative: artrite reumatoide, demenza senile precoce, malattie neurovascolari; come terapia di supporto nelle patologie oncologiche.
Chirurgia: indicata nel pre/post-operatorio.
Lesioni trofiche della pelle: piaghe da decubito, gangrene diabetiche, ulcus cruris.
Dermatologia: herpes zoster e simplex, acne, psoriasi, lipodistrofia (cellulite).
Malattie autoimmuni: tiroidite di Hashimoto, lupus eritematoso sistemico, eritema nodoso.
Patologie intestinali: rettocolite ulcerosa, morbo di Crohn, disbiosi.
Oculistica: maculopatia diabetica, maculopatia ischemica, maculopatia retinica degenerativa senile.

 

D’ALTERIO- DAVID    Abstract della comunicazione presentata al Congresso Internazionale tenutosi a Roma nel marzo 2018

Comments are closed.